Pagina Iniziale
<<...La quiete è la condizione intrinseca della bellezza, come la calma lo è del mare indisturbato...>>
Schelling
Centro di Psicologia "Il Gabbiano"

 

DOVE?

Presso il Centro Psicologia "Il Gabbiano" o in spazi idonei su richiesta;

DESTINATARI

  • Giovani;
  • Anziani;
  • Famiglie;
  • Genitori;
  • Insegnanti;
  • Piccoli gruppi;
AZIONE

Si tratta di un azione di ascolto del disagio. Gli incontri potranno essere individuali, della famiglia o di piccoli gruppi. La consulenza si fonderà primariamente su un approccio sistemico, non trascurando aspetti dinamico relazionali, corporei, gestaltici ed evolutivi seguendo un’ottica integrata. Le eventuali richieste e problematiche dovranno essere comprese all’interno di un sistema famiglia che è composto da tre generazioni ed è inserito in un determinato momento e ambiente storico, culturale, religioso, politico e sociale.
Il Counseling sarà costituito in tre fasi:
  • Pre-contatto
    Accoglienza, creare alleanza operativa e dare informazioni utili da parte del consulente;
    Narrazione da parte dell’utente;
    Ascolto e Analisi della domanda.

  • Contatto
    Ascolto Empatico, comprensione, autenticità da parte del consulente;
    Orientamento (Riformulazione domanda) consulente/utente;
    Autopercezione della potenzialità interne e possibilità esterne da parte dell’utente;

  • Post-contatto
    Pianificazione delle strategie di attivazione utente supportato dal consulente;
    Scioglimento progressivo del legame utente/consulente;
METODOLOGIA

Il metodo usato è l’ascolto attivo attraverso il porre attenzione, il rivolgere domande aperte.
Si osserveranno gli atteggiamenti corporei e non verbali. Si supporterà la narrazione dell’utente attraverso il sostegno empatico e la riformulazione dei concetti espressi. Si stimolerà la presa di consapevolezza delle emozioni attraverso un autolettura delle sensazioni corporee e si orienterà verso possibili percorsi di cambiamento rafforzando l’autostima, le capacità di scelta e progettuali e alimentando la "speransosità".
Ogni nostra attività sarà integrata con le altre attività progettuali, con i sistemi di appartenenza dell’utente (parentale, culturale e sociale) e messa in rete con altri servizi territoriali.


OBIETTIVI

  • favorire il ciclo di vita naturale della famiglia;
  • stimolare una auto-esplorazione, auto-stima e auto-sostegno;
  • creare maggiore autonomia;
  • sviluppare modalità comunicative bambino-adulto più efficaci;
  • aumentare l’empowerment individuale e sociale;
  • effettuare programmi d’intervento integrati con altre strutture;

 

 
 

Marzo 2017
L M M G V S D
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  


Cliccare per ingrandire l'immagine
 
Cliccare per ingrandire l'immagine

  Sito Aggiornato il  14/02/2017 Numero Visitatori: 244999 © 2007 - Associazione "Maura e le Altre"